i Controlli sulla scaffalatura

Fondamentale è il controllo affidato al personale interno che vive tutti i giorni “il magazzino”

Fondamentale mettere in contatto il PRSES con tecnico esterno incaricato delle ispezioni periodiche in modo che in caso di dubbio su un urto o un danneggiamento possa inviare foto, o richiedere la visita di controllo straordinaria.

Il costo di un “Ispezione” dipende dalla dimensione del Magazzino, dall’altezza delle scaffalture, dai postipallets, dalla varietà delle scaffalature, ma sopratutto dal numero di controlli “delegati”

  1. controllo visivo da terra degli elementi esposti ad urti
  2. controllo visivo in quota con piattaforma a pantografo degli elementi esposti ad urti
  3. Rilievo della disposizione delle scaffalature, e restituzione in pianta e prospetti dei livelli di carico.
  4. Relazione Fotografica dei danneggiamenti rilevati
  5. Misurazione delle deformazioni permanenti delle strutture
  6. Misurazione delle “coppie” di serraggio delle bullonerie e tassellature
  7. Verifica della corretta installazione dei dispositivi antisganciamento
  8. Verifica della Verticalità delle scaffalature
  9. Verifica della coerenza dei corridoi
  10. Verifica della Verticalità delle strutture
  11. Verifica serraggio a terra
  12. Buono stato e idoneità dei pallet stoccati
  13. Mappatura dell’impianto con la definizione dei singoli elementi
  14. Verifica esistenza e corrispondenza targhe di portata
  15. Formazione del personale operante nel magazzino , PRSES, RSPP etc.
  16. Report scritto delle risultanze dell’ispezione con la caratterizzazione delle anomalie V-G-R.
Questa voce è stata pubblicata in Portapallets, UNI-EN 15625, UNI-EN 15629 e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento